I mercati azionari internazionali continuano a mostrare un andamento altalenante, con un'alternanza di sedute positive e negative, condizionati dalle news che arrivano da più fronti.

Occhio al meeting della BCE e all'incontro Trump-Juncker

Nelle prossime giornate giornate si dovrebbe assistere ancora ad una certa volatilità in Borsa, complici anche i diversi appuntamenti in agenda che potrebbero condizionare il sentiment degli investitori in una direzione o nell'altra.

Uno degli eventi chiave della settimana è senza dubbio il meeting della BCE che secondo gli analisti di Commerzbank dovrebbe stabilire quali saranno durante l'estate le aspettative del mercati sui tassi di interesse e sui reinvestimenti di titoli post-QE.

Un altro appuntamento chiave è quello in agenda mercoledì, quando è previsto l'incontro tra il presidente Usa, Trump, e il presidente della Commissione UE, Juncker. L'obiettivo sarà quello di trovare un compromesso per evitare l'imposizione di dazi sulle importazioni di automobili UE negli Stati Uniti, ma secondo gli analisti di Intesa Sanpaolo sarà molto arduo raggiungere un'intesa.

Da seguire con attenzione anche la stagione delle trimestrali societarie in America, segnalando che nelle prossime giornate saranno diffusi anche i conti di diverse aziende europee e italiane.

I market movers in America

Andando a vedere nel dettaglio i market movers della settimana, segnaliamo che domani sul fronte macro Usa oltre all'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari si conosceranno le vendite di nuove case che a giugno dovrebbero calare da 689mila a 670mila unità.