Nvidia (NVDA)

Nel settore dei semiconduttori, restano in maggioranza bullish ma sono ora meno ottimiste le stime degli analisti su Nvidia, crollato venerdì di quasi il 19% (a $164,43) dopo che la società ha mancato le stime di consenso sui ricavi del terzo trimestre (a 3,18 miliardi di dollari contro i 3,24 miliardi attesi) e annunciato una guidance più debole del previsto per la fine dell'anno.

Crollo Nvidia: pesa la caduta d'interesse per le criptovalute

Il management ha infatti comunicato di aspettarsi per il quarto trimestre un fatturato pari a 2,7 miliardi, contro proiezioni posizionate a 3,4 miliardi, anche per l'impatto del forte indebolimento della domanda di schede grafiche destinate al mining di criptovalute, che ha prodotto nei mesi scorsi un eccesso di scorte di magazzino per il cui smaltimento ci vorranno secondo l'azienda un paio di trimestri.