In una giornata in cui a Piazza Affari stanno avendo la meglio le vendite almeno per il momento, non mancano alcune blue chips capaci di salire in controtendenza.

Bper Banca sale in controtendenza, ancora in rosso Ubi Banca

Tra le altre segnaliamo Bper Banca che, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un progresso di oltre un punto percentuale, continua a spingersi in avanti, conquistando il primo posto nel paniere del Ftse Mib.

Negli ultimi minuti il titolo viene fotografato a 4,104 euro, con un rialzo dell'1,03% e oltre 1,8 milioni di azioni scambiate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a poco più di 4 milioni di pezzi.

Si muove in direzione opposta invece Ubi Banca che, archiviata la giornata di ieri con un calo di mezzo punto percentuale, oggi scende dell'1,1% a 2,866 euro, con oltre 2,3 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, rispetto alla media mensile di circa 11 milioni di titoli.

Bper Banca: rumor su possibile fusione con Ubi Banca

Bper Banca e Ubi Banca finiscono sotto i riflettori del mercato sulla scia delle indiscrezioni di stampa relative ad una possibile fusione.

A rilanciare questa ipotesi è il Sole 24 Ore che da una parte segnala come nell'ambito del risiko la via maestra di un'operazione di M&A porterebbe Ubi Banca verso Banco BPM.

Il quotidiano però scrive che ci si interroga anche sulle possibile alternative per la banca bresciano-bergamasca e l'opzione più intrigante sarebbe quella che porta in direzione di Bper Banca che, per dimensioni, qualità degli attivi e assetto azionario sembra offrire la migliore combinazione potenziale con Ubi Banca.