Btp e Bot, al via una nuova tornata di collocamenti di Titoli di Stato italiani.

BTP-BOT, parte grande abbuffata: in 2 giorni bottino da 13,5 mld

All'indomani del suo ritorno in grande stile nel mercato dei global bond in dollari, da cui era assente da quasi dieci anni, il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha infatti in programma tra oggi e domani una serie di aste di titoli in euro per un valore complessivo che si aggira sui 13,5 miliardi. Prosegue così la serrata campagna di emissioni portata avanti dal Tesoro grazie alle più favorevoli condizioni di mercato determinatesi negli ultimi mesi e al calo dei rendimenti (per il decennale ora sotto l'1% dal picco del 3,5% di novembre 2018).

Titoli di Stato, ora tocca all'euro: in 2 giorni aste per 13,5 miliardi

Nella giornata di oggi, in particolare, il dicastero guidato da Roberto Gualtieri ha in programma un'asta di Bot con scadenza a dodici mesi per un importo di 6 miliardi, la seconda per questo genere di emissione dal passaggio di consegne tra il primo e il secondo governo Conte: la prima operazione dell'era rosso-gialla, ricorda oggi Milano Finanza, risale allo scorso 11 settembre, quando il collocamento di titoli a un anno per 6,5 miliardi aveva peraltro segnato il ritorno dei rendimenti medi in territorio negativo.