La settimana si è chiusa bene per il mercato obbligazionario italiano che ha confermato i segnali positivi già inviati nella sessione di ieri.

Spread invariato, BTP ancora in rialzo. Tassi in flessione

Lo spread BTP-Bund non ha fatto registrare movimenti particolarmente ampi oggi, fermandosi a circa metà dell'intervallo prezzi esplorato, a quota 156 punti bas con un frazionale calo dello 0,06%.

Bene i BTP che anche oggi sono stati comprati, al termine di una giornata vissuta un po' a due velocità.
In mattinata infatti sono comparse alcune vendite, complici le prese di profitto dopo la corsa di ieri, mentre nel pomeriggio è stata un'inversione di rotta.

Gli acquirenti sono tornati al comando, con un nuovo calo dei tassi che hanno visto il rendimento del BTP a 10 anni scendere del 2,15% all'1,231%.

BTP aiutati da avversione al rischio con timori virus cinese

Anche per gli altri bond europei si è avuto un calo dei tassi, complice una certa avversione al rischio legata alla diffusione del virus polmonare cinese, di cui sono stati accertati due casi negli Stati Uniti.

I BTP hanno approfittato di questo contesto risk-off, con lo sguardo meno preoccupato verso l'appuntamento elettorale di domenica, quando ci saranno le regionali in Emilia Romagna e Calabria.

Diversi operatori ritengono che un'eventuale vittoria della Lega non dovrebbe portare ad una caduta del Governo, visto che le due forze dell'attuale coalizione non hanno interesse a tornare al voto ora.

Vorresti capire come operare al meglio sui BTP?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com