Warren Buffett è senza dubbio famoso per aver distribuito il capitale della sua Berkshire Hathaway in eccellenti opportunità di investimento a lungo termine durante i periodi difficili.

Con sorpresa di molti investitori, fino ad ora l'oracolo di Omaha è stato estremamente silenzioso, ma questo non vuol dire che Buffett e la sua squadra non si stiano muovendo in questa fase di mercato.

Warren Buffett in silenzio: cosa bolle in pentola?

Non sapremo quanta parte del capitale della Berkshire Hathaway è stata distribuita nel mercato azionario, fino a quando non saranno resi noti gli utili del primo trimestre  nelle prossime settimane.

Al contempo non sapremo quali acquisti di azioni Buffett e i suoi selezionatori abbiano realizzato, fino al prossimo deposito 13-F dell'azienda, che non è dovuto fino al 15 maggio.

Come segnalato da Matthew Frankel, collaboratore di The Motley Fool, ci sono alcune mosse che Buffett ha fatto nelle ultime settimane e che conosciamo per il fatto che sono cambiate con il portafoglio azionario della sua holding.

Berkshire Hathaway ha venduto alcune azioni di compagnie aeree

Due delle mosse che Buffett ha recentemente fatto riguardano la vendita di azioni. Di recente abbiamo appreso dai documenti SEC che Berkshire Hathaway ha venduto titoli azionari nelle ultime settimane.

Innanzitutto, abbiamo appreso che la holding ha venduto quasi 13 milioni di azioni di Delta AirLines e 2,3 milioni di azioni di Southwest Airlines, ricavando un introito complessivo di 388 milioni di dollari.

Può essere facile pensare che Warren Buffett stia perdendo fiducia nei suoi investimenti nelle compagnie aeree che per via del coronavirus non trasportano quasi per nulla passeggeri in questo momento.

Berkshire Hathaway ha venduto azioni di Bank of New York Mellon

Pochi giorni dopo aver appreso che Warren Buffett ha venduto alcune azioni di Delta Airlines e di Southwest Airlines, si è scoperto che Berkshire Hathaway ha venduto circa 860.000 azioni di Bank of New York Mellon, raccogliendo circa 30 milioni di dollari.

C'è da dire che Berkshire Hathaway ha venduto circa l'1% della sua partecipazione nella banca, di cui possiede ancora azioni per circa 3,3 miliardi di dollari.

Inoltre, quella che ha riguardato Bank of New York Mellon era una vendita regolamentare, prima della quale la holding di Buffett possedeva poco più del 10% della banca, quindi la mossa probabilmente è da ricondurre alla volontà di far scendere al di sotto di questa importante soglia la quota di capitale posseduta.

Berkshire Hathaway ha raccolto ancora più denaro

Alla fine del 2019, Berkshire Hathaway aveva una liquidità disponibile per circa 128 miliardi dollari, quindi si potrebbe pensare che l'ultima cosa che Buffett e il suo team dovrebbero fare è raccogliere fondi, ma questo è quanto sembra stia accadendo.

In particolare, la holding a inizio marzo ha venduto obbligazioni denominate in euro per un totale di quasi 1,1 miliardi in dollari e all'inizio di aprile sono state offerti altri 1,8 miliardi di dollari di obbligazioni in Giappone.

Buffett sta caricando la sua pistola?

Non c'è modo di sapere con certezza quale sia il motivo per cui Berkshire Hathaway sta raccogliendo più capitali.

Forse Buffett sta finalmente pianificando di fare un grande acquisto, oppure ha pensato semplicemente di prendere capitale fresco e guadagnare un piccolo rendimento, visto che le obbligazioni piazzate sul mercato dalla Berkshire Hathaway hanno interesse pari a 0.

Come detto prima, non abbiamo ancora sentito parlare delle principali mosse che Berkshire Hathaway ha fatto o sta pianificando di compiere nel mezzo della pandemia di coronavirus.

Secondo Matthew Frankel di The Motley Fool, non bisogna commettere l'errore di pensare che non ci sia nulla dietro le quinte, solo perché nulla sia stato rivelato pubblicamente.