Basteranno le nuove regole sui salvataggi bancari, attraverso il cosiddetto Bail-In, a scongiurare nuove crisi finanziarie sistemiche? La domanda è d'obbligo visto che in Italia, ma anche in Europa, sembrano esserci banche la cui condotta non è sempre rivolta ad una corretta attività di presidio del rischio

Sabine Lautenschlager sulle  banche, 'molte stanno deludendo nostre aspettative'

La conferma in merito arriva da parte di Sabine Lautenschlager che è membro del Comitato esecutivo della Banca centrale europea, e che è anche Vice presidente del Consiglio di Vigilanza del Meccanismo di vigilanza unica. Sulla gestione del rischio liquidità da parte delle banche, infatti, 'molte stanno deludendo nostre aspettative', ha dichiarato  Sabine Lautenschlager in accordo con il testo di un discorso che il membro del Comitato esecutivo della Banca centrale europea ha pronunciato a Francoforte. La non corretta gestione del rischio liquidità, inoltre, secondo la Lautenschlager rappresenta un pericolo 'non solo per le singole banche, ma per il sistema finanziario nel suo complesso'. 

Documento Ecofin, nessun riferimento al sistema unico europeo di garanzia dei depositi bancari

Pure nel documento Ecofin che tra un paio di giorni i ministri delle Finanze Ue saranno chiamati ad esaminare ed approvare, viene messa in risalto la necessità di una piena attuazione dell'unione bancaria, ed anche il problema relativo ai bilanci degli istituti di credito che continuano ad essere sotto pressione a causa dell'elevato volume delle sofferenze. Nel documento però mancherebbe una parte fondamentale, per la quale c'è la palese l'opposizione di Berlino, ovverosia quella di andare ad istituire un sistema unico europeo di garanzia dei depositi bancari. Intanto, dopo i salvataggi bancari del Governo italiano messi a punto per decreto dal Governo italiano, qual è lo stato di salute delle 'nostre' banche?