In questa prima seduta della nuova settimana, a Piazza Affari l'attenzione è stata calamitata anche dal tema Buzzi Unicem.

Buzzi Unicem: volano le azioni di risparmio

Il titolo nella versione ordinaria ha chiuso gli scambi in rialzo dello 0,53% a 20,87 euro, con volumi boom, visto che a fine giornata sono transitate sul mercato oltre 4 milioni di azioni, contro la media mensile pari a circa 500mila.

Il vero protagonista di oggi però è stato Buzzi Unicem nella versione delle azioni di risparmio, balzate del 18,73% a 13,82 euro, con circa 3,4 milioni di titoli scambiati, contro la media mensile di poco superiore a 50mila.

Buzzi Unicem: conversione delle azioni di risparmio e dividendo straordinario

Buzzi Unicem oggi è finito sotto i riflettori dopo che il Cda della società ha annunciato la conversione obbligatoria delle azioni di risparmio in azioni ordinarie.

Prevista la conversione sulla base di un concambio di 0,67 azioni ordinarie per ogni azione di risparmio e in caso di successo della conversione, ci sarà il pagamento di un dividendo straordinario di 0,75 euro per ogni azione ordinaria esistente e di nuova emissione risultante dalla conversione.

Il prezzo di recesso è fissato a 10,778 euro, inferiore del 7% rispetto all'attuale prezzo delle risparmio.
La conversione sarà efficace a condizione che l’assemblea straordinaria degli azionisti di risparmio, convocata per il 19 novembre in unica convocazione, approvi l’operazione, e a condizione che l’esborso per il recesso non ecceda 25 milioni di euro, pari al 5,7% del totale delle risparmio.

Per gli azionisti di risparmio, il premio implicito al concambio è del 19,5% sui prezzi di chiusura del 9 novembre.

In assenza di recessi, l’effetto diluitivo sui diritti di voto degli azionisti ordinari sarà del 14,15% con Fimedi (holding della famiglia Buzzi) che manterrà il controllo della società con il 50,8% dei diritti di voto.

Buzzi Unicem: Equita SIM valuta favorevolmente la conversione

Gli analisti di Equita SIM valutano favorevolmente l’operazione in quanto semplifica la struttura del capitale, permette di aumentare la liquidità sul titolo, aumenta il peso del titolo sugli indici e prevede un dividendo straordinario per tutti gli azionisti, con la struttura finanziaria di Buzzi Unicem che rimane estremamente solida anche post pagamento.

Equita SIM già questa mattina aveva anticipato una reazione leggermente positiva delle azioni ordinarie, con l’effetto diluitivo compensato da semplificazione struttura del capitale, maggiore liquidità e dividendo straordinario.

Gli analisti incorporano ora nelle loro stime il pagamento del dividendo straordinario nel 2021 che li porta a stimare una posizione finanziaria netta 2021 negativa per 151 milioni di euro.

Per Buzzi Unicem la raccomandazione resta "buy", con un prezzo obiettivo alzato del 3% a 24,5 euro, mentre per le azioni di risparmio è incrementato del 17% a 16,4 euro, incorporando il concambio.

Buzzi Unicem sotto la lente di Banca Akros e di Kepler Cheuvreux

A scommettere su Buzzi Unicem è anche Banca Akros che oggi ha rinnovato l'invito ad accumularlo in portafoglio, con un target price a 23 euro.

Gli analisti apprezzano la conversione delle azioni di risparmio che permetterà di razionalizzare la struttura di capitale, il cui costo sarà miglioramento dal pagamento del dividendo.

Indicazioni positive anche da Kepler Cheuvreux che ha aumentato il fair value di Buzzi Unicem da 25,5 a 26 euro.

Il broker plaude alla mossa della conversione delle risparmio che dovrebbe semplificare la struttura dell'azionario e aumentare la liquidità del titolo.