Dopo il reddito di cittadinanza, e dopo il taglio del numero dei parlamentari, il MoVimento 5 Stelle sta portando avanti un'altra battaglia che vuole vincere. Il terreno di scontro, in particolare, è ora rappresentato dal carcere per i grandi evasori con il ministro Di Maio che, in particolare, spinge per pene severe da introdurre nel decreto fiscale.





Carcere per i grandi evasori fino a 8 anni, pene severe per chi non paga le tasse

L'M5S, in accordo con quanto è stato riportato da Repubblica.it, spingerebbe per il carcere per i grandi evasori fino a 8 anni anziché un massimo fino a 6 anni in quanto secondo Luigi Di Maio non si può combattere l'evasione fiscale senza pene severe per chi non paga le tasse.