Dopo il Decreto del Governo italiano che ha attivato su Banca Carige una rete di protezione per l'Istituto e per i risparmi dei correntisti, il lungo inverno delle banche italiane non può dirsi di certo concluso.

Banca Popolare di Bari, piccoli azionisti in rivolta



In accordo con quanto è stato riportato da L'Espresso, infatti, c'è un'altra banca che ha bisogno con urgenza di capitali freschi per andare avanti. Si tratta, nello specifico, della Popolare di Bari. L'edizione online del settimanale di politica, cultura ed economia, citando indiscrezioni di fonte finanziaria, rivela in particolare come la Banca Popolare di Bari, mentre i piccoli soci sono in rivolta visto che temono che le azioni in possesso possano perdere valore senza possibilità di liquidarle, avrebbe bisogno, tra nuove azioni e l'emissione di nuovi titoli obbligazionari, di almeno 500 milioni di euro.