Ma Pechino ha qualche interesse in una svalutazione dello yuan? Anche se questo aiuterebbe l'industria che esporta, Xueming Song obietta: ci sono vari motivi per cui è improbabile che Pechino desideri una valuta più debole. Da una possibile fuga di capitali, come è avvenuto nel 2015, alle iniziative di Belt and Road e della Shanghai Cooperation, in cui la Cina deve attirare paesi stranieri con una valuta forte. Inoltre, l'immagine di una Cina sfidante nei confronti degli Stati Uniti e come paese d'origine con una seria valuta mondiale non è compatibile con uno yuan debole. I politici cinesi possono probabilmente essere accusati di molte cose, ma di certo non di aver detenuto artificiosamente la propria valuta.