A Piazza Affari la seduta odierna si è conclusa in maniera contrastata per i titoli del settore industriale. A salire in controtendenza sono stati Fca e Pirelli, con un progresso rispettivamente del 2,5% e dll'1,03%, seguiti da Ferrari che ha guadagnato lo 0,42%.

Leonardo si è fermato appena sotto la parità con un calo dello 0,1% e ha chiuso in ribasso dello 0,5% CNH Industrial, lasciando più indietro Prysmian e Brembo che hanno ceduto rispettivamente l'1,81% e il 3,89%.

Crolla la produzione industriale in Italia: peggior calo da ottobre 2014



I protagonisti del comparto non sono stati certo aiutati dalle pessime indicazioni arrivate dal fronte macro. In Italia a novembre la produzione industriale ha mostrato una flessione dell'1,6%, la più consistente da ottobre 2014, in netto peggioramento rispetto alla lettura precedente rivista al ribasso da +0,1% a -0,1% e sotto le previsioni degli analisti che avevano messo in conto un rialzo dello 0,2%.