Parte bene la settimana post-ferragostana sui mercati borsistici, bene le Borse asiatiche, in particolare la Cina, bene anche quelle europee e Wall Street, per chiudere la fila, non si smentisce.

Salgono Londra (+1,0%), Parigi (+1,3%) e Francoforte (+1,3%), ma è il nostro Ftse Mib (+1,93%) a far segnare la miglior performance di giornata.

Acquisti a pioggia, l’indice principale della Borsa italiana, infatti, non solo festeggia per una seduta “all green”, ma pensate che soltanto tre titoli hanno guadagnato meno di un punto percentuale!

Insomma tutti hanno qualcosa per la quale festeggiare, ma in particolare …

Cnh Industrial (+5,58%), Tenaris (+3,80%) ed Atlantia (+3,80%).

Guadagnano oltre tre punti percentuali anche Prysmian (+3,58%), Salvatore Ferragamo (+3,24%), Italgas (+3,21%) ed Stmicroelectronics (+3,01%).

Ma la palma di titolo del giorno se la devono dividere due titoli che oggi hanno ritoccato il loro massimo storico, si tratta di Amplifon (+2,60%) che ormai si approssima a quota 23 euro, e Diasorin (+2,17%) che traguarda anche quota 108 euro.

Da sottolineare infine che da inizio anno 33 titoli del nostro indice di riferimento vantano una performance positiva, e soltanto 6 hanno attualmente una quotazione inferiore a quella con la quale avevano concluso lo scorso anno (uno, Nexi, non era quotato nel 2018).

Al momento, come anticipavo, anche Wall Street non fa eccezione, rialzi dal punto al punto e mezzo percentuale per i tre principali indici americani.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro          

Sei un appassionato di trading?