In Italia la lotta all’evasione fiscale si fa pure andando a tagliare gli sprechi alla spesa pubblica. Questo è quanto, tra l'altro, hanno affermato i rappresentanti del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Commercialisti che, sulla manovra 2020 del Governo giallorosso, sono stati ascoltati in audizione presso la Commissione Finanze della Camera dei deputati.

Allarme commercialisti sulle compensazioni, troppi limiti





I commercialisti, inoltre, hanno mosso critiche ad alcune misure presenti nel decreto fiscale, collegato alla legge di Stabilità, a partire dalla stretta sulle compensazioni, ed hanno pure posto l'accento sul fatto che, nell'ambito della lotta alle frodi ed all'evasione, sia necessario un maggior coinvolgimento dei cittadini in quella che si presenta, in tutto e per tutto, come una battaglia culturale prima ancora che di bilancio per lo Stato.