A partire dall'1 aprile del 2020, i conti correnti degli italiani, nell'ambito delle misure di contrasto e di lotta all'evasione fiscale, saranno passati al setaccio. A farlo sarà chiaramente l'Agenzia delle Entrate che al riguardo farà leva su un algoritmo sofisticato in accordo con quanto è stato riportato dal sito quifinanza.it.





Controlli selettivi ed a tappeto sui conti correnti degli italiani grazie all'algoritmo di aprile

Quello dell'Agenzia delle Entrate è stato già definito come l'algoritmo di aprile, e permetterà di andare a scandagliare tutti i movimenti ed i dati aggregati dei conti correnti degli italiani, dalle giacenze ai bonifici in entrata ed in uscita, e passando per i versamenti. I controlli a tappeto del Fisco sui conti correnti, per partire, avranno bisogno del via libera per decreto, atteso per il prossimo mese di marzo del 2020, da parte del Ministero dell'Economia e delle Finanze (Mef).