Nuove Istruzioni INPS per l’aumento del contributo addizionale Naspi 2019 contratti a tempo determinato.

 La circolare INPS n. 121/2019 ha fornito le istruzioni sull'applicazione di una delle novità introdotte dal Decreto Dignità.

Scopriamo i dettagli in questa guida di Trend Online.

Contributo addizionale Naspi 2019: in arrivo gli aumenti

In arrivo l’aumento degli importi del contributo addizionale Naspi 2019 dovuto sui contratti a tempo determinato.

La Circolare n. 121 del 6 settembre 2019 fornisce utili istruzioni per i datori di lavoro, che sono tenuti a versare lo 0,50% in più a titolo di contributo addizionale Naspi per ogni contratto a tempo determinato rinnovato dal giorno 14 luglio 2018.

Si ricorda che si parla di rinnovo contrattuale quando “l’iniziale contratto raggiunge la scadenza originariamente prevista (o successivamente prorogata) e le parti procedono alla sottoscrizione di un ulteriore contratto a termine.

Questa novità disincentiva i datori di lavoro dal ricorso a contratti di lavoro a tempo determinato.

L’aumento degli importi degli importi del contributo addizionale Naspi 2019 si applica anche nel caso di rinnovo del contratto di somministrazione a termine.

Il decreto legge n. 87/2018 ha ridotto ad un anno la durata massima del contratto a tempo determinato e a due anni quella prevista per i rapporti di lavoro a termine intercorrenti tra il datore di lavoro e il lavoratore chiamato a svolgere le stesse mansioni.