Con l'accordo trovato tra Parlamento, Consiglio e Commissione Ue, sulla riforma del diritto d'autore online, c'è da registrare la sconfitta per i giganti dell'economia digitale. Con la direttiva, infatti, le piattaforme digitali saranno chiamate a remunerare i creatori dei contenuti

Youtube, Facebook e Dailymotion dovranno pagare come Spotify e Deezer



Il riferimento è chiaro verso piattaforme come Youtube, Facebook e Dailymotion che saranno chiamate a pagare i diritti d'autore così come già fanno piattaforme di streaming musicale come Spotify  Deezer.