Duncan Lamont, Head of Research and Analytics di Schroders, spiega che trentacinque anni fa, l’aspettativa per un uomo medio di 60 anni era di vivere altri 18 anni, fino all’età di 78. Oggi, un uomo medio della stessa età può aspettarsi di vivere più a lungo, fino a 85 anni. Questo sulla base di un calcolatore recentemente lanciato dallo UK Office for National Statistics. Una donna di 60 anni ha un’aspettativa di vita ancora più elevata, fino a 88 anni.

Le persone sono consapevoli del fatto che l’aspettativa di vita si è allungata. Tuttavia, bisogna sempre tenere a mente che i dati spesso citati, come quelli qui sopra, sono medie. Alcune persone vivranno più a lungo, altre meno. Ad essere meno noto è il fatto che tutti noi abbiamo una buona probabilità di vivere più a lungo rispetto a queste medie – molto più a lungo nel caso di chi è più sano o benestante rispetto alla media.

Per esempio, un uomo di 60 anni al momento ha 1 possibilità su 4 di vivere fino a 93 anni e 1 possibilità su 10 di raggiungere i 98 anni. I nostri genitori potrebbero non raggiungere gli 80 anni, ma ci sono buone probabilità che noi raggiungeremo i 100.

Le generazioni più giovani hanno probabilità ancora più elevate - spiega Duncan Lamont -. Mia figlia di 2 anni per esempio ha circa il 30% di probabilità di raggiungere i 100 anni.

Un lettore attento noterà che, raggiunti i 90 anni, le chance di vivere più a lungo aumentano bruscamente – se una persona riesce a vivere così a lungo vuol dire che è sopravvissuta a molti dei coetanei e deve evidentemente avere una salute di ferro, quindi le sue chance di continuare a vivere ancora per un po’ aumentano.