Le forze dell’ordine e le agenzie governative, nel chiedere l’accesso ai dati Google degli utenti, per le procedure legali, dovranno pagare il colosso di Mountain View a titolo di rimborso spese. A riportarlo è tomshw.it citando un articolo del The New York Times in cui si fa riferimento ad un vero e proprio listino prezzi per quella che, è giusto dirlo, risulta essere una pratica che è assolutamente conforme alle leggi federali.

Procedure legali, Google chiede fino a 245 dollari per cedere i dati degli utenti alle autorità

Nel dettaglio, stando a quanto è stato rivelato dal The New York Times, Google a titolo di rimborso spese chiederebbe 45 dollari per la produzione di informazioni basilari sull’utente per i mandati di comparizione, e fino a 245 dollari in caso di mandati di perquisizione. In quest'ultimo caso la società controllata da Alphabet andrebbe a riprodurre ed a cedere su richiesta delle autorità non solo le informazioni dell’utente associate al suo account Google, ma pure la produzione del contenuto sulle comunicazioni, registrazioni e/o altre informazioni.