Mentre da versante relativo alla dichiarazione dei redditi ci sarà più tempo, fino al 30 settembre, per la presentazione del modello 730 in accordo con quanto è stato riportato da laleggepertutti.it.

Manette agli evasori e stretta sui pagamenti cash

La stangata, come sopra accennato, arriva per gli evasori fiscali attraverso non solo l'abbassamento delle soglie di punibilità per i reati tributari commessi, ma anche con la confisca dei beni. Stretta pure sui pagamenti cash il cui limite passerà dagli attuali 3.000 a 2.000 euro dall'1 luglio del 2020. E dall'1 gennaio 2022 si scenderà a 1.000 euro.

Più tasse sul gioco e meno Iva su assorbenti e prodotti per l'igiene femminile

Arrivano più tasse sul gioco con la cosiddetta tassa sulla fortuna che prevede l'aumento del prelievo, dal 10 febbraio del 2020, sulle new slot e sulle videolottery. Mentre scenderà dal 22% al 5%, dall'1 gennaio del 2020, l'Iva sugli assorbenti, e su altri prodotti per l'igiene femminile, a patto però che questi siano prodotti compostabili o biodegradabili.