Nel 2019 non ci sarà per l'Italia nessun boom economico, così così come, dal fronte della crescita del Pil, non sarà di certo un anno bellissimo. In data odierna, infatti, a conclusione del Consiglio dei Ministri, il Governo italiano ha approvato il Def i cui numeri previsionali hanno non solo il sapore della resa, ma stridono con le dichiarazioni ottimistiche rilasciate solo poche settimane fa dai principali esponenti dell'Esecutivo.



Documento di economia e finanza: sale il deficit, crolla la stima sul Pil 2019

Il Governo con un comunicato, infatti, ha rivisto le stime di crescita 2019 del Pil italiano da +1% a +0,1%, ed a +0,2% considerando lo scenario programmatico, così come sale il deficit che ora, da parte dell'Esecutivo, viene stimato al 2,4% del prodotto interno lordo. Contestualmente, il Governo punta però, al ritmo di una riduzione pari allo 0,3% l'anno, ad un deficit fino all’1,5% nel 2022.