Per la presunta truffa sui diamanti da investimento, venduti a prezzi gonfiati dalle banche attraverso due società, la Intermarket Diamond Business e la Diamond Private Investment, in accordo con quanto è stato riportato da Repubblica.it, sono arrivate nei giorni scorsi buone notizie per gli investitori da parte del Tribunale fallimentare di Milano.

Maxi-restituzione delle pietre preziose disposta dal Tribunale fallimentare di Milano

E questo perché è stata disposta una maxi-restituzione delle pietre preziose ad almeno 20mila investitori in tutta Italia. Si tratta, nello specifico, di quei diamanti che gli investitori hanno acquistato lasciandoli in custodia presso le società venditrici che sono finite nell'inchiesta insieme ad alcuni primari istituti di credito.

Restituzione diamanti da investimento, attività imponente secondo il curatore fallimentare

Restituire i diamanti a 20mila persone richiede organizzazione e costi, ragion per cui ora si punta a trovare con le banche, che hanno agito da intermediari, un'intesa per avviare la procedura. Al riguardo il curatore fallimentare si riserva inoltre di affidare il lavoro di restituzione ad un'impresa specializzata da individuare.