Basta una parola sola per descrivere la giornata di ieri: volatilità. La partenza in positivo di Piazza Affari non è servita ad evitare una flessione già alla fine della mattinata, come sempre più spesso accade. In compenso il listino milanese, come è ben illustrato in questa sintesi si è salvato in Zona Cesarini con un saldo finale di 0,09%

I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti ancora una volta gli energetici e i bancari. Tra i primi va segnalato Snam, titolo sul quale gli analisti restano cauti come è possibile constatare nell'approfondimento consultabile cliccando qui 

Sul fronte dei bancari tiene la scena ancora Unicredit che sfrutta il famoso effetto Pioneer ovvero le voci secondo cui Amundi sarebbe disposto ad un'offerta superiore a quanto finora scritto dalle cronache finanziarie. Gli esperti, in particolare quelli di Equita Sim e Banca Imi, hanno analizzato a fondo la questione (come si può leggere in questo resoconto)

Particolare attenzione sarebbe da rivolgere a Luxottica per l'alert di Citigroup sul titolo legato ai timori per la crescita globale. Positivo, invece il riscontro per Prysmian da parte di Goldman Sachs che conferma il rating ma rivede il target price