Nuova pietra miliare, in questi giorni, per l'industria energetica americana visto che gli Stati Uniti sono diventati esportatori netti di prodotti petroliferi. A ricordarlo è stato TipRanks che, sulla notizia, è andato a caccia, per dividendo riconosciuto agli azionisti, delle migliori società energy quotate a Wall Street.

Dal petrolio all'energia pulita, transizione e condivisione profitti con gli investitori





Le società energetiche quotate sulla piazza azionaria a stelle e strisce, pur tuttavia, non guardano solo al petrolio per generare profitti, ma stanno sempre di più diversificando le attività spostandosi verso l'energia pulita. E per accelerare questo processo, riporta altresì TipRanks, molte società, nel condividere gli utili con gli investitori, offrono dividendi a due cifre.