La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un andamento stabile, sulla scia di Wall Street che ha fatto segnare nuovi record, con l'indice S&P500 che ha chiuso venerdì a 3140,98 punti, in leggero ribasso dopo il massimo storico registrato mercoledì scorso a 3153,63 punti. Su queste basi, il nostro portafoglio Top Analisti ha messo a segno un ulteriore progresso di +0,7% nella settimana ritoccando al rialzo i precedenti massimi. In particolare, nelle ultime sedute abbiamo assistito ad un rimbalzo da parte di quelle società che erano state più penalizzate in queste settimane. Tra queste, spicca Becton, Dickinson and Company, quotata sul Nyse con simbolo BDX, con un rialzo del 3,5% nella settimana, confermando le performance stellari degli ultimi anni. La società è presente nel nostro modello dal 21 agosto 2012 con una crescita record di +237%.

Fondata nel 1897 ed oltre 70.000 dipendenti, questa azienda è una multinazionale leader nel settore tecnologico medicale che si concentra sul miglioramento della somministrazione del farmaco, sul miglioramento della diagnosi delle malattie infettive e dei tumori, e sulla promozione dello sviluppo di nuovi farmaci. L’azienda sviluppa, produce e vende forniture mediche, dispositivi, strumenti di laboratorio,  anticorpi, reagenti e prodotti diagnostici attraverso i suoi tre segmenti di produzione: Medical, Diagnostic e  Biosciences. La società vanta un lungo track record di 47 anni di crescite del dividendo, con un incremento del 10,2% annuo negli ultimi 10 anni. Alle attuali quotazioni il titolo appare correttamente valutato e, nonostante i forti rialzi, manteniamo la società in portafoglio con un rating HOLD. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nel servizio online.