I dividendi a Wall Street stanno calando rapidamente in quanto la maggior parte delle società dell'S&P 500 si sta letteralmente aggrappando ai profitti per superare la crisi generata dal coronavirus. E per questo gli utili non vengono restituiti in tutto o in parte ai soci

19 società S&P 500 controcorrente sui dividendi ad aprile

Di conseguenza, ai tempi del Covid-19, è importante, invece, prestare attenzione a quelle società che, quotate a Wall Street, il dividendo lo stanno aumentando. Non a caso, al riguardo, Matt Krantz su investors.com ha segnalato ben 19 società dell'S&P 500 che, nello scorso mese di aprile del 2020, hanno aumentato la cedola.

Riduzione o sospensione cedola per 24 aziende dell'S&P 500

Finora, nel secondo trimestre 2020, 12 società dell'S&P 500 hanno tagliato i loro dividendi, ed altre 12 li hanno sospesi del tutto in accordo con quanto è stato riferito da Howard Silverblatt che è analista senior  per S&P Dow Jones Indices.

Da Newmont a Xilinx, dividendo in aumento anche ai tempi del coronavirus

Nel dettaglio, ecco le 19 società quotate a Wall Street che ad aprile hanno aumentato il dividendo. Tra parentesi pure il dividend yield.

  1. Newmont Corporation (NEM, 1,68%);
  2. Costco Wholesale Corporation (COST, 0,92%);
  3. American Tower Corporation (REIT) (AMT, 1,82%);
  4. Johnson & Johnson (JNJ, 2,69%);
  5. Nasdaq, Inc. (NDAQ, 1,79%);
  6. Apple Inc. (AAPL, 1,05%);
  7. American Water Works Company, Inc. (AWK, 1,81%);
  8. The Procter & Gamble Company (PG, 2,68%);
  9. QUALCOMM Incorporated (QCOM, 3,3%);
  10. First Republic Bank (FRC, 0,77%);
  11. The Travelers Companies, Inc. (TRV, 3,36%);
  12. People's United Financial, Inc. (PBCT, 5,67%);
  13. Kinder Morgan, Inc. (KMI, 6,89%);
  14. MetLife, Inc. (MET, 5,1%);
  15. Citizens Financial Group, Inc. (CFG, 6,97%);
  16. International Business Machines Corporation (IBM, 5,19%);
  17. Norfolk Southern Corporation (NSC, 2,2%);
  18. The Southern Company (SO, 4,51%);
  19. Xilinx, Inc. (XLNX, 1,69%).