Dopo il rosso della vigilia, anche oggi la piazza azionaria di Wall Street ha prestato il fianco alle vendite in scia alla nuova minaccia del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump di imporre altri dazi a carico della Cina, a partire dal prossimo mese di settembre, nonostante il Comandante in capo abbia definito come  'costruttivi' i recenti negoziati commerciali con la Repubblica Popolare.





E così, a conclusione della giornata di scambi, il Dow Jones ha perso l'1,05% a 26.583,42 punti, e poi a seguire l'S&P 500, -0,90% a 2.953,56 punti, ed il Nasdaq Composite, -0,79% a 8.111,12 punti. Male al close pure il Russell 2000 che ha lasciato sul parterre l'1,51% a 1.550,76 punti.