Per i lavori di efficientamento energetico delle abitazioni, grazie al Decreto Rilancio del Governo italiano, c'è la possibilità di accedere all'ecobonus 110% che è noto anche come super ecobonus, e che fa scattare detrazioni fiscali che il contribuente può andare a spalmare e scontare in cinque anni. Oppure, riporta al riguardo il Corriere.it, ci cono anche le opzioni che sono rappresentate dalla cessione del credito e dallo sconto in fattura.

Come capire quando conviene e quando invece no il super ecobonus 110%

Il bonus 110% è ghiotto, molto appetibile, ma le regole di fruizione vanno comprese pienamente, e per questo le strade percorribili sono due. La prima è quella di chiedere il supporto e tutta l'assistenza necessaria al proprio commercialista di fiducia, l'altra è quella di consultare e di leggere con grande attenzione la guida all'ecobonus 110% dell'Agenzia delle Entrate.

Guida al Superbonus 110% dell'Agenzia delle Entrate con esempi e con casi pratici

La guida del Fisco sul Superbonus 110% è disponibile nella sezione L'Agenzia Informa delle Entrate, e si può visionare e scaricare cliccando qui. Il documento in formato pdf si compone di 36 pagine ed elenca non solo tutti gli interventi agevolabili, ma fornisce e illustra pure dei casi e degli esempi pratici.

Per chi si avvicina per le prime volte ai bonus fiscali legati ai lavori sugli immobili, in fondo alla guida c'è pure la sezione con le risposte alle domande più frequenti, da quante volte può essere ceduto il credito di imposta a quali interventi sono ammessi per le unità immobiliari in un condominio, e passando per il caso di demolizione e ricostruzione dell’edificio.