A Piazza Affari quest'ultima seduta della settimana viene vissuta in positivo anche da Enel che, dopo essere rimasta al palo ieri, terminando gli scambi sulla parità, quest'oggi riesce a sfruttare i segnali positivi inviati dal Ftse Mib.

Enel aggiorna i massimi storici

Il titolo, dopo aver trascorso la prima parte della mattinata all'insegna della cautela, scendendo anche al di sotto della parità, ha imboccato in seguito la via dei guadagni, sulla scia anche dell'accelerazione registrata dall'indice di riferimento.

Negli ultimi minuti il titolo, dopo aver toccato nuovi massimi storici a 5,562 euro, viene fotografato a 5,526 euro, con un vantaggio dello 0,69% e volumi di scambio molto elevati, visto che fino ad ora sono transitati sul mercato oltre 35 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 27 milioni di pezzi

Enel acquisisce asset nelle rinnovabili in Nord America

Enel finisce sotto i riflettori del mercato dopo che ieri in serata la società ha reso noto di aver completato, tramite la controllata per le rinnovabili Enel Green Power North America, l'acquisizione del 100% di sette impianti operativi geotermici, solari ed eolici per complessivi 650 MW, da Enel Green Power North America Renewable Energy Partners.

Quest'ultima è una join-ventre controllata al 50% da Enel Green Power North America e per il restante 50% da GE Capital's Energy Financial Services, il ramo di General Electric per gli investimenti nel settore energetico.
Il controvalore dell'operazione è di circa 256 milioni di dollari, a fronte di un enteprise valute di circa 900 milioni di dollari.