Dopo il buon rialzo messo a segno ieri, ENI tira il fiato e non riesce a sintonizzarsi con la buona impostazione degli altri protagonisti del settore oil.

ENI frena dopo il buon rialzo della vigilia e resta al palo

Il titolo, archiviata la sessione di ieri con un progresso di quasi due punti percentuali, oggi resta indietro e continua a muoversi a poca distanza dalla parità.

Negli ultimi minuti ENI viene fotografato a 7,608 euro, con un frazionale calo dello 0,05% e oltre 8,8 milioni di azioni scambiate fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 14,5 milioni di pezzi.

Il titolo non riesce a farsi trascinare dal forte rialzo messo a segno dal petrolio che passa di mano a 39,5 dollari, con un rally del 3,2%.

ENI: ok Cda ad acconto sul dividendo. Stacco lunedì 21 settembre

ENI non beneficia inoltre della notizia arrivata nelle ultime ore, da cui si è appreso che il Cda della società ha deliberato un acconto sul dividendo dell'esercizio 2020 nella misura di 0,12 euro per azione.

La data di stacco cedola è lunedì prossimo 21 settembre, con messa in pagamento due giorni dopo, ossia il 23 settembre.

L’indicazione dell’acconto sul dividendo era già stata anticipata il 30 luglio scorso, in occasione della presentazione al mercato della nuova politica di remunerazione degli azionisti.

In quella sede ENI aveva annunciato a partire da quest'anno una cedola base di 0,36 euro per azione, più una componente variabile crescente all'aumentare del prezzo del Brent.

ENI: quanto rende l'acconto sul dividendo?

Sempre a fine luglio la società aveva indicato che il dividendo base di 0,36 euro per azione sarebbe stato assicurato anche nel 2020, nonostante la previsione di un Brent medio annuo di 40 dollari al barile, e che sarebbe stato versato per un terzo con l’acconto di settembre 2020 e due terzi con il saldo di maggio 2021.

Da segnalare che l'acconto in pagamento lunedì prossimo, nella misura di 0,12 euro per azione, offre un rendimento pari all'1,58% considerando le attuali quotazioni di ENI.

All'indomani della decisione presa dal Cda sul dividendo, gli analisti di Equita SIM mantengono una view bullish s ENI e ribadiscono la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 10 euro.





https://twitter.com/TrendOnline/status/1288831988552663040?s=20