A Piazza Affari arriva il momento del riscatto anche per ENI che, dopo quattro sessioni consecutive in ribasso, oggi vive una giornata tutta in salita.

ENI in recupero dopo 4 sedute in ribasso

Il titolo non più tardi di ieri si è fermato appena sotto la parità con un frazionale calo dello 0,09%, mentre oggi sale dell'1,63% a 7,657 euro, con oltre 11 milioni di azioni scambiate fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 18 milioni di pezzi.

ENI batte il Ftse Mib e ignora il ribasso del petrolio

ENI ritrova la retta via dopo che ieri è arrivato a toccare i minimi del 23 maro, dai quali sta provando a reagire.
Il titolo mostra più forza del Ftse Mib e si muove in netta controtendenza rispetto al petrolio che vive una seduta speculare a quella della vigilia, cedendo l'1,83% a 40,25 dollari al barile.

ENI: Francesco Gattei è il nuovo CFO

ENI resta sotto i riflettori dopo che ieri la società ha comunicato la nomina di Francesco Gattei nel ruolo di CFO, prendendoo il posto di Massimo Mondazzi, nuovo responsabile della divisione Energy Evolution.

Francesco Gattei era precedentemente responsabile dell'upstream delle Americhe e prima ancora responsabile delle opzioni strategiche, scenari, pianificazione e controllo e IR di ENI.

ENI: Equita, positiva la nomina di Gattei. Ecco perchè

Gli analisti di Equita SIM giudicano positivamente la conferma della nomina di Gattei come CFO, dopo che la notizia era già circolata a inizio luglio.

A detta degli esperti la sua nomina conferma una linea di continuità sotto la guida dell'AD Claudio Descalzi, con una struttura fortemente orientata alla energy transition.

Equita SIM ribadisce così la sua strategia bullish su ENI con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 10 euro.

ENI: Kepler resta buy anche dopo taglio dividendo

Indicazioni positive arrivano anche da Kepler Cheuvreux che consiglia di acquistare il titolo, con un target price ritoccato leggemente da 10 a 9,5 euro.

Il broker evidenzia che il taglio del dividendo annunciato da ENI la scorsa settimana da 0,86 a 0,36 euro è stato più ampio del previsto ed è una notizia negativa.

Questo però non porta Kepler Cheuvreux a modificare la sua view bullish su ENI che resta un buon affare, tenendo presente che il ritocco del fair value è stato deciso anche alla luce di un indebitamento più corposo del gruppo.