Tutta l'Italia in questo momento è ferma per l'emergenza coronavirus. Sono infatti attivi solo i servizi essenziali, e tra questi i negozi di generi alimentari che continueranno ad essere riforniti regolarmente. Pur tuttavia, per entrare al supermercato attualmente gli ingressi sono contingentati per evitare rischi di contagio da coronavirus, il che significa che in molti casi occorre rimanere fuori con il carrello in attesa del proprio turno. In alternativa alla spesa nei negozi, vediamo allora come e dove è possibile fare acquisti di generi alimentari online puntando magari a spendere il meno possibile ed a schivare le speculazioni sui prezzi.

Picchi da record in Italia per la spesa online su Amazon

Uno dei siti dove fare la spesa online è Amazon.it, ovverosia il portale italiano del colosso americano dell'e-commerce. In merito IlSole24Ore riporta che Amazon sta registrando per la spesa online dei picchi record di richieste nel nostro Paese. In particolare, con il servizio Amazon Prime Now, tra gli alimentari più acquistati ci sono le uova, carote, arance, acqua, banane, latte, carta igienica, Coca-Cola e zucchine. 

Fare la spesa online con Carrefour, ecco il sito e le limitazioni attualmente previste

In alternativa ad Amazon si può fare la spesa online pure dai siti Internet di alcune grandi catene commerciali della grande distribuzione organizzata. Tra queste c'è Carrefour.it che, pur tuttavia, a causa delle elevate richieste sta garantendo al momento la spesa a domicilio solo a persone anziane, persone diversamente abili, persone malate, neo genitori con bambini fino ad un anno di età e future mamme.

Fare la spesa online con consegna a domicilio, ecco le altre catene attive

Tra gli altri siti da dove è possibile fare la spesa online con consegna a domicilio, inoltre, il portale libero.it segnala Supermercato24, Conad, Esselunga, Coop, Todis, PAM e Crai nei limiti di copertura del servizio a livello territoriale.