A sei mesi del lancio dell'obbligo della fattura elettronica, con quella cartacea che è così andata in pensione, l'Agenzia delle Entrate ha tracciato un bilancio rendendo noto che per le e-fatture i file trasmessi hanno raggiunto e superato la soglia di 1 miliardo, mentre gli operatori coinvolti in tutta Italia sono 3,3 milioni.

Fatturazione elettronica, transazioni per ben 1.689 miliardi di euro al 2 luglio 2019

Inoltre, dall'1 gennaio al 2 luglio del 2019, la fatturazione elettronica, con gli invii attraverso il Sistema di interscambio dellAgenzia delle Entrate, ha permesso elettronicamente la gestione di un controvalore delle transazioni, tra imponibile ed imposta, pari a ben 1.689 miliardi di euro.

Milano e Roma in testa per numero di e-fatture ed operatori coinvolti

Su base geografica, riferisce altresì l'Agenzia delle Entrate, quella di Milano è la città con il maggior numero di fatture elettroniche, oltre 257 milioni trasmesse, a fronte del coinvolgimento di quasi 215 mila operatori. A seguire c'è Roma con quasi di 196 milioni di files transitati attraverso l'Sdi, e circa 221 mila operatori coinvolti.