Conclusione positiva anche oggi per Fca che incurante della debolezza del Ftse Mib, ha messo a segno un nuovo rialzo.

Fca ancora in rialzo: si torna sui top di gennaio

Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un progresso di quasi mezzo punto percentuale, è salito in controtendenza e ha occupato la seconda posizione nel paniere del Ftse Mib.

Fca ha terminato le contrattazioni a 12,94 euro, a ridosso dei top intraday, con un progresso del 2,07% e volumi di scambio elevati, visto che a fine giornata sono transitate sul mercato oltre 14 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 10 milioni di pezzi.

Con il rialzo odierno Fca si è riportato su valori di prezzo abbandonati alla fine della prima decade di gennaio scorso, recuperando così interamente le perdite provocate dalla crisi del coronavirus.

Fca-Psa: convocate per il 4 gennaio assemblee su fusione

Il titolo oggi si è spinto in avanti sulla scia delle indicazioni arrivate ieri a mercati chiusi, quando si è appreso che le assemblee straordinarie di FCA e PSA per votare la fusione sono state convocate per il 4 gennaio 2021, anticipando l’esito dell’antitrust europeo, quello più delicato.

Gli analisti di Equita SIM fanno notare che il verdetto del''Authority evidentemente non è ritenuto una minaccia tale da compromettere un accordo che ormai è già stato definito in tutti i dettagli.

L'alternativa che può giustificare l'anticipo delle assemblee, come riportano alcune fonti di stampa, è da ricercare nel fatto che ci si aspetta un esito positivo forse già nel mese di dicembre.

Fca: dividendo può arrivare prima. Ecco quando

Equita SIM evidenzia che i tempi sono leggermente anticipati rispetto a quanto ipotizzato dai suoi analisti che quindi ritengono che il dividendo straordinario di FCA possa essere pagato entro febbraio, anche in questo caso prima dell'indicazione precedente che faceva pensare a marzo o anche dopo.

In attesa di ulteriori novità gli analisti di Equita SIM hanno ribadito la loro view positiva su Fca, confermando la raccomandazione "buy" con un prezzo obiettivo a 15,1 euro.

Fca: Exane più ottimista sull'auto. Upside potenziale di quasi il 50%

Ottimisti sul titolo anche i colleghi di Exane che ieri hanno reso noto di aver assunto una view più positiva sul settore auto, con un aumento delle stime di eps nell'ordine dell'8% per il 2021.

Il broker segnala che la speranza per un vaccino efficace contro il coronavirus ha effetti molto positivi sull'outlook del prossimo anno per il settore auto, spingendo gli investitori a focalizzare la loro attenzione oltre la debolezza di breve.

Gli analisti di Exane ribadiscono così una strategia bullish su Fca, con una raccomandazione "outperform" e un prezzo obiettivo a 19 euro, valore che implica ancora un potenziale di upside di quasi il 50% rispetto alle quotazioni correnti a Piazza Affari.