Secondo quanto riportato dal Financial Times, Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha raggiunto un accordo con la società di Elon Musk per inserire le auto elettriche Tesla a listino nella propria gamma europea, al fine di poter rispettare i limiti europei sulle emissioni di CO2.

Le emissioni medie collettive di FCA nel 2018 ammontavano a 123  gr/km, mentre a partire dal prossimo anno l'UE imporrà un emissione media di 95 grammi di CO2 per chilometro; FCA quindi, ancora di fatto indietro rispetto ai propri competitor nello viluppo di veicoli elettrici, sembra aver trovato con Tesla una soluzione per rispettare i parametri sempre più stringenti dell’UE.

L’accordo con Tesla eviterebbe al gruppo italiano di incorrere in una sanzione pari a 2 miliardi di dollari.

"Ci impegniamo a ridurre le emissioni di tutti i nostri veicoli", ottimizzando le opzioni di conformità che i regolamenti offrono". Ha riferito FCA.

Gli investitori di FCA hanno reagito positivamente all'accordo con l'azienda californiana; dopo un'apertura a 13,858, il titolo scambia al momento della scrittura in rialzo dell'1.30% a 13.910.