Fiat in corsa dopo l’ok al deal Chrysler. La view degli esperti sul titolo

Le azioni del Lingotto festeggiano il via libera della Corte Suprema Usa alla vendita di Chrysler che sarà perfezionata probabilmente in giornate. Per gli analisti si tratta di una notizia molto positiva.

In una giornata ancora molto positiva per Piazza Affari, che mostra un’impostazione ancora più tonica di quella della vigilia, l’attenzione del mercato è tutta puntata su Fiat. Il titolo infatti guadagna la seconda posizione nel paniere delle blue chips, con un poderoso rialzo che lo vede passare di mano a 7,845 euro, in salita del 5,65%, dopo aver raggiunto un massimo poco più sopra a 7,875 euro. Vivaci i volumi di scambio che dall’apertura hanno visto già transitare sul mercato quasi 16 milioni di azioni, segno tangibile di un evidente interesse da parte degli operatori. A mettere le ali al titolo del Lingotto è senza dubbio la notizia arrivata nella notte dagli Stati Uniti, dove la Corte Suprema ha deciso di dare il via libera alla vendita di Chrysler al gruppo italiano. Ricordiamo che nei giorni scorsi era stata la stessa Corte Suprema a sospendere l’operazione, dopo il ricorso presentato da tre fondi pensione dell’Indiana. Sin dal primo momento si è pensato ad un semplice rinvio tecnico e la stessa Fiat si era detta fiduciosa su una rapida risoluzione della questione.Lo scoglio è stato superato proprio questa notte con il disco verde del Tribunale che in una nota ha motivato la sua decisione, spiegando che per un rinvio o una sospensione sarebbe stato necessario che almeno quattro dei nove giudici avessero considerata necessaria un’udienza. Inoltre la maggioranza dei giudici avrebbero dovuto ritenere sbagliata la decisione del tribunale di livello inferiore, ma secondo la Corte Suprema i richiedenti l’azione legale non hanno dimostrato questa necessità. Di fatto la decisione del Tribunale permette di dissipare l’incertezza delle ultime giornate, rappresentando una vittoria non solo per la Fiat ma anche per l’amministrazione Obama che aveva caldeggiato l’operazione. Proprio questa mattina il Lingotto ha fatto sapere che il closing è atteso a breve e alcune fonti vicine al dossier riferiscono che l’operazione potrebbe essere perfezionata già nella giornata odierna.