Nella manovra 2020 potrebbe esserci un errore, un 'bug' tale da salvare ben 500.000 partita Iva che potrebbero continuare ad operare in regime di flat tax nonostante le restrizioni introdotte dal Governo giallorosso proprio con la Legge di Bilancio. Questo è quanto, tra l'altro, ha riportato quifinanza.it citando quanto dichiarato dal tributarista, commercialista romano, editorialista e docente di Microeconomia Gianluca Timpone.

Provvedimenti ostativi al regime forfettario in vigore solo dal 2021?

In particolare, secondo l'esperto, noto pure per aver tenuto per anni una rubrica all'interno del programma Rai Uno Mattina, le modifiche alla flat tax sarebbero state approvate, rispetto alla loro entrata in vigore, con un intervallo di tempo inferiore ai 60 giorni, ragion per cui i provvedimenti ostativi al regime forfettario in realtà dovrebbero entrare in vigore solo dal 2021.