Una frode Iva per oltre sette milioni di euro nel settore della commercializzazione delle auto di lusso. A scoprirla, grazie ad un'operazione congiunta, sono state la Guardia di Finanza e l'Agenzia delle Entrate dopo oltre un anno di indagini.

Truffa auto di lusso, sequestrati beni per 7 milioni di euro di Iva evasa

Sono state in tutto 23 le persone coinvolte con 10 di queste ai domiciliari, e le altre 13 in carcere unitamente a 21 società collegate al progetto criminoso in accordo con quanto è stato riportato da FiscoOggi.it, il Quotidiano telematico dell'Agenzia delle Entrate.

L'indagine, partita da Isernia, si è poi estesa su un territorio più vasto

L'indagine (Operazione Galaxy), scattata dopo una segnalazione dell'Agenzia delle Entrate alla Guardia di Finanza, è partita a seguito delle anomalie emerse sulla dichiarazione dei redditi presentata da una delle persone implicate nella frode. Dopodiché da Isernia l'indagine si è estesa sul territorio delle province di Caserta, Macerata, Milano, Salerno, Latina e  Frosinone.