Enel prossimo ad un pit-stop o la corsa al rialzo continuerà?

Anche la seduta di ieri si è conclusa con il segno più per Enel che ha guadagnato lo 0,61%, mostrando minore vivacità rispetto alle due sessioni precedenti, ma registrando la migliore performance tra le utilities.

Il titolo continua a beneficiare delle indicazioni positive che arrivano dal fronte obbligazionario, con lo spread BTP-Bund in netto calo, accompagnato da un crollo dei rendimenti, basti pensare che quello sul BTP a 10 anni ieri è sceso sui minimi da ottobre 2016.

Enel conferma così una solida impostazione rialzista, con un rialzo di quasi il 30% da inizio anno, ben superiore a quello dell'indice Ftse Mib.

Il titolo è ben visto da diverse banche d'affari che continuano a caldeggiarne l'acquisto, sulla scia di alcune di alcune operazioni societarie accolte con favore dagli analisti, con particolare riferimento alle mosse in America Latina e alle possibili cessioni in Romania.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com