Ferrari: gli analisti limano le stime

Intanto, a frenare gli acquisti su Ferrari avevano contribuito nella prima parte della sessione alcune indicazioni fornite dagli analisti di Mediobanca e di Kepler Cheuvreux, che hanno in entrambi i casi escluso un significativo apprezzamento del titolo nei prossimi mesi e peggiorato allo stesso tempo le loro valutazioni.

Gli analisti francesi in particolare hanno ribadito un rating Hold, ma abbassato il target price da 115 euro a 105 per riflettere principalmente una revisione delle stime sull'utile per azione, dovuta a un outlook ora meno ottimista sulla domanda e sul mix vendite del gruppo di Maranello.

Il giudizio di Mediobanca

Una decisione analoga è arrivata da Mediobanca, che riassegna un giudizio Neutral ritenendo che né i risultati trimestrali né la prossima guidance, in calendario per l’inizio di febbraio, possano rappresentare dei catalizzatori, dal momento che in quell’occasione il management dell’azienda dovrebbe fornire una guidance cauta.