L'analisi del Ftse Mib

Conclusione leggermente negativa ieri per il Ftse Mib che ha terminato gli scambi in calo dello 0,14% a 20.816 punti.
L'indice ha anche provato a dare un seguito al buon rialzo della vigilia, ma dopo aver toccato un massimo intraday a 21.044 punti ha azzerato i guadagni ed è sceso poco sotto la parità.

Sul top di ieri è stato sostanzialmente chiuso il gap-up del 5 agosto scorso, ma il Ftse Mib ha sentito la resistenza di area 21.000 ed è tornato indietro. A questo punto due sono i possibili scenari che potrebbero materializzarsi nelle prossime ore.

Da una parte l'indice potrebbe allungare nuovamente il passo e tornare a premere sull'ostacolo di area 21.00/21.050 punti.

Solo con il superamento deciso di questo livello ci saranno le condizioni per una prosecuzione degli acquisti che vedranno il Ftse Mib puntare all'area dei 21.400/21.500, raggiunta la quale è possibile una pausa prima di ulteriori sviluppi positivi.

Dall'altra l'indice potrebbe mostrare nuovi segnali di debolezza che saranno confermati da una discesa sotto area 20.700.

In tal caso il Ftse Mib scenderà verso il supporto dei 20.500 punti, rotto il quale sarà probabile una chiusura del gap lasciato aperto in avvio di settimana poco sotto i 20.350 punti.