Dopo il calo di ieri le Borse europee hanno ripreso subito la via dei guadagni malgrado la chiusura negativa di Wall Street.

Il Ftse Mib guida i rialzi in Europa: spread e rendimenti BTP in calo

Il Dax30 e il Ftse100 si apprezzano rispettivamente dell'1,11% e dell'1%, preceduti dal Cac40 che guadagna l'1,45%.

A mostrare più forza relativa degli altri mercati è Piazza Affari dove il Ftse Mib recupera interamente le perdite della vigilia e si spinge anche oltre, salendo dell'1,7% ad un passo dai 20.850 punti.

Indicazioni positive anche dal fronte obbligazionario che già ieri aveva inviato segnali di ripresa dopo le dimissioni del premier Giuseppe Conte.

Lo spread BTP-Bund continua a restringersi e negli ultimi minuti viene fotografato a 201,6 punti base, con un calo del 2,94%, mentre il rendimento del BTP a 10 ani arretra del 2,67% all'1,35%.

Azioni e Bond in festa dopo dimissioni Conte: la view di Commerzbank

Come evidenziato dagli strategist di Commerzbank, i mercati hanno salutato con favore le dimissioni del premier Conte e la fine della coalizione Lega-M5S, con i BTP in netto rialzo.

L'idea degli analisti è che ora il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, farà il possibile per assicurare la formazione di una coalizione che implementi la legge di Bilancio 2020 all'insegna della cooperazione con l'Unione europea.

Commerzbank si aspetta che la situazione resti fluida nelle prossime sedute e le speculazioni sul Governo di garanzia, unitamente alle aspettative di un nuovo piano di quantitative easing della BCE dovrebbero riportare lo spread BTP-Bund su un trend di contrazione.