Dopo aver avviato la settimana in positivo, in assenza di dati macro di rilievo, ieri il Ftse Mib ha perso terreno, chiudendo gli scambi con un calo di poco superiore al mezzo punto percentuale.

Ftse Mib in recupero dopo il calo della vigilia

Gli acquisti però non si sono fatti attendere così oggi l'indice delle blue chips ha avviato gli scambi già in salita, spingendosi oltre la soglia dei 20.000 punti.
L'indice ha toccato un top intraday a 20.150 punti, a poca distanza dall'area dei 20.200 testata nella sessione del 6 luglio scorso, salvo poi riportarsi a ridosso dei 20.000 punti, con un progresso ora dello 0,64%.

Ftse Mib: focus su trimestrali ora. Le attese di Equita SIM

Come evidenziato dagli analisti di Equita SIM, l'attenzione del mercato e degli investitori è rivolta alla nuova stagione delle trimestrali.

Con riferimento ai conti societari, secondo la SIM milanese ci sarà da valutare adeguatamente le velocità di uscita, ricordando che le attese del mercato sono per dei numeri che diventino positivi a partire dal quarto trimestre di quest'anno.

Il focus sarà meno rivolto quindi ai risultati che saranno complessivamente deboli in quanto impattati dal lockdown.

Ftse Mib: Recovery Fund decisivo per prosecuzione trend rialzista

Nel breve, a detta degli analisti di Equita SIM, la prosecuzione del trend positivo dei mercati azionari è legato soprattutto all’approvazione del Recovery Fund in Europa.

Decisivo sarà quindi l'incontro in agenda il 17 e il 18 luglio, visto che l'esito dello stesso potrebbe continuare a supportare un maggior posizionamento degli investitori internazionali verso l’Europa dopo anni di sottoperformance relativa rispetto agli USA.

Ftse Mib: Equita resta cauta. I titoli da preferire ora

Gli analisti di Equita SIM nel loro portafoglio raccomandato hanno ridotto recentemente il sottopeso, ma investendo su titoli difensivi con buona visibilità su flussi di cassa e dividendo.

Complessivamente, tuttavia, il posizionamento della SIM milanese resta cauto: l'idea degli analisti è che le aspettative che si stanno costruendo sulla velocità di uscita dalla recessione sono eccessivamente ottimistiche e le valutazioni poco attraenti.

Italmobiliare è il titolo buy della settimana

Tra i vari titoli di Piazza Affari, questa settimana gli analisti di Equita SIM raccomandano l'acquisto di Italmobiliare sulla base dell'analisi fondamentale.

Gli esperti spiegano che il loro investment case si basa sul fatto che, nonostante il recente trend rialzista, il titolo tratta ancora con un elevato sconto sul NAV, pari al 24%, che potrebbe ridursi ulteriormente a seguito della positiva performance operativa degli asset industriali in portafoglio e a una maggiore rotazione di portafoglio.

Inoltre, gli analisti citano il potenziale di upside generato da Caffè Borbone, una storia di crescita di successo che ancora non sconta l’opzionalità dell’espansione all’estero.

Da non dimenticare la performance positiva degli asset difensivi, che ha più che compensato l’andamento di quelli ciclici.

Gli analisti parlano altresì di una significativa potenza di fuoco, pari a oltre 400 milioni di euro, per nuovi investimenti o piani di buy-back.

Italmobiliare: Equita SIM rivede al rialzo target price e stime

Per questi motivi Equita SIM conferma la raccomandazione "buy" su Italmobiliare, con un prezzo obiettivo che venerdì scorso è stato incrementato del 16% a 34,8 euro.

Quest'ultima mossa segue un incremento delle stime di Caffè Borbone, di cui Italmobiliare possiede la maggioranza.
Gli esperti hanno rivisto verso l'alto le previsioni per i prossimi due anni in quanto il mercato italiano ha continuato a crescere a doppia cifra anche durante la pandemia, dimostrando la resilienza di questo business.

Equita SIM segnala che nel fissare a 34,8 euro il target price di Italmobiliare, hanno applicato uno sconto al NAV del 12,5%, perchè il peso degli asset quotati è sceso al 9%.