Petrolio: chiusura brillante ieri per le quotazioni dell'oro nero che sono balzate in avanti del 2,7% a 38,28 dollari.
Nel pomeriggio sarà diffuso il consueto report sulle scorte strategiche Usa da parte del Dipartimento dell'energia.

Wall Street: conclusione positiva ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti rispettivamente dello 0,01% e dello 0,52%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 11.190,32 punti, in rialzo dell'1,21%. 

Gli aggiornamenti macro in America

Dati Macro ed Eventi Usa: oltre all'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari, si segnalano per oggi le vendite al dettaglio che ad agosto dovrebbero salire dell'1,1% rispetto all'1,2% di luglio, mentre al netto della componente auto si prevede una frenata dall'1,9% all'1,1%.

Le scorte delle imprese a luglio sono viste in salita dello 0,2% dopo il calo dell'1,1% precedente, mentre l'indice Nahb a settembre è atteso invariato a 78 punti.

L'evento clou della seduta sarà il meeting della Fed che annuncerà la sua decisione sui tassi di interesse, destinati a rimanere fermi nel range 0%-0,25%.
Da seguire la conferenza stampa del presidente Jerome Powell.   

I dati macro e gli eventi in Europa

Dati Macro ed eventi Europa: per oggi non sono previsti aggiornamenti macro di rilievo e si segnala in Germania l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 30 anni per un ammontare massimo di 1,5 miliardi di euro.

I titoli da seguire a Piazza Affari

Risultati societari a Piazza Affari: oggi Mediobanca presenta i conti dell'esercizio 2019-2020, mentre ad alzare il velo sui numeri del primo semestre saranno Irce, Caleffi e Pierrel.