Sulla scia dell'andamento positivo già mostrato nel primo mese dell'anno, i principali mercati azionari hanno continuato a guadagnare terreno anche a febbraio.

Borse in rialzo anche a febbraio. I fattori di sostegno

A Wall Street l'S&P500 ha portato a casa un rialzo di oltre il 3%, mentre in Europa il Dax30 è salito di poco più del 2,5%, ma la migliore performance è stata quella di Piazza Affari, dove il Ftse Mib ha messo a segno un rally di quasi cinque punti percentuali, spingendosi su nuovi massimi da inizio anno.

Il sentiment si è rafforzato a febbraio sulla scia delle indicazioni del presidente della Fed, Jerome Powell, il quale ha ribadito il buono stato di salute dell'economia a stelle e strisce.

Il Chairman però ha anche fatto sapere che la Banca Centrale americana sarà paziente sulla politica dei tassi di interesse, per tenere conto delle incertezze a livello globale.

Come evidenziato dagli analisti di Equita SIM nella loro consueta nota settimanale, le Borse hanno beneficiato non solo di queste indicazioni arrivate dalla Fed, ma anche dei messaggi più costruttivi delle negoziazioni tra Cina e Stati Uniti su un accordo commerciale.

Piazza Affari: Equita mantiene un approccio cauto per due motivi

La SIM milanese nel mese di febbraio ha apportato alcune variazioni al suo portafoglio raccomandato a Piazza Affari e gli analisti sono ora investiti al 96%, rispetto ad un peso neutro del 95%, ma il loro approccio di fondo resta improntato alla cautela.