Dopo la chiusura contrastata di ieri, quando non tutte sono riuscite ad imboccare la via dei guadagni, quest'oggi le Borse europee si sono posizionate tutte lungo la stessa direzione.

Ftse Mib in rally con Borse UE dopo forte spinta da Wall Street

Sulla scia del forte rialzo messo a segno ieri da Wall Street, dove il Dow Jones ha guadagnato oltre il 5%, i listini del Vecchio Continente da subito hanno catalizzato gli acquisti oggi.

Al momento il Ftse100 e il Cac40 salgono rispettivamente del 2,58% e del 2,5%, preceduti dal Dax30 che si apprezza del 2,86%.

Simile a quest'ultima la variazione percentuale di Piazza Affari, dove il Ftse Mib si presenta a ridosso dei 22.250 punti, con un progresso del 2,76%.

Le Borse scommettono su interventi Banche Centrali e Governi

I mercati azionari danno vita ad un vivace rimbalzo in attesa della conference call che si terrà in tarda mattinata tra i Ministri delle Finanze dei Paesi del G7.

L'obiettivo è quello di discutere le misure per dare una risposta coordinata alla minaccia del coronavirus.

Al contempo gli investitori scommettono su un intervento anche delle Banche Centrali, a partire dalla Fed, che ha più margini di manovra di altre, visto l'attuale livello dei tassi di interesse negli Stati Uniti e non solo.

I mercati azionari trovano così gli spunti giusti per risalire la china e lo fanno anche con una certa vivacità, ma da più parti arrivano inviti alla prudenza.

Borse e coronavirus: basteranno le misure delle Banche Centrali?

Gli strategist di Kbc Bank evidenziano che una risposta coordinata del G7 e delle Banche Centrali all'emergenza coronavirus è un fattore che potrebbe aiutare a migliorare il sentiment di mercato, ma al contempo gli esperti invitano gli investitori a rimanere cauti in questo momento.