Fitch critica verso il Belpaese, ma segnala anche punti di forza

Fitch in ogni caso si è mostrata critica nei confronti dell'Italia, puntano il dito sul suo elevato indebitamento, ma anche su un settore bancario che si conferma ancora debole.

Gli analisti prevedono che il deficit di bilancio del nostro Paese salga al 2,3% del PIL quest'anno e al 2,7% nel 2020, con un rapporto debito/PIL stimato in crescita al 132,3% l'anno prossimo, rispetto al 131,7% attuale.

L'agenzia di rating non ha mancato di evidenziare alcuni punti di forza dell'Italia, quali la sua economica diversificata, il reddito procapite medio e un sistema pensionistico sostenibile, oltre alla scadenza media relativamente favorevole del debito pubblico.

Vorresti scoprire come investire al meglio sugli asset azionari e obbligazionari italiani?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com

Un indebolimento della dinamica di quest'ultimo però potrebbe innescare un downgrade dell'Italia, in conseguenza di ulteriori misure di allentamento fiscale o ridotte prospettive di crescita, oppure a causa di sviluppi politici che compromettano gli scenari futuri di politica economica e di bilancio.