Il recupero messo a segno oggi dal Ftse Mib dopo il calo di ieri viene sfruttato anche dai titoli del settore industriale che risalgono la china dopo il netto calo della vigilia.

Industriali in cerca del rimbalzo: STM, Prysmian e Buzzi titubanti

Restano indietro Prysmian con un calo dello 0,36%, mentre Buzzi Unicem e STM oscillano intorno alla parità, preceduti da Ferrari e da Fca che salgono dello 0,22% e dello 0,53%.

Riesce a fare ancora meglio CNH Industrial con un progresso di quasi un punto percentuale, preceduto da Leonardo e Pirelli che mettono a segno un rialzo rispettivamente dell'1,17% e dell'1,28%.

I titoli del comparto industriale risentono e non poco delle incertezze legate ai rapporti commerciali tra Cina e Stati Uniti, in attesa di sviluppi su questo fronte in occasione della riunione del G20 di fine mese.

Nel settore industriale ci sono numerose opportunità di acquisto, stando alle indicazioni fornite da diverse banche d'affari che invitano a puntare su varie storie.

Buzzi Unicem è da mettere in portafoglio

Tra i titoli da mettere in portafoglio troviamo Buzzi Unicem che secondo Equita SIM è da acquistare, con un prezzo obiettivo alzato di recente da 20,3 a 21,7 euro.

Gli analisti segnalano che lo stop dei dazi Usa alle importazioni dal Messico è una buona notizia per Buzzi Unicem, visto che il 20% dell'utile atteso quest'anno viene proprio dal Paese sudamericano.

Il rischio dei dazi non era legato all'export, visto che la produzione è per mercato interno, ma al potenziale deterioramento dell'economia messicana e alla svalutazione del pesos.

Fca e CNH Industrial piacciono ai broker