La prima settimana di settembre si è chiusa con un bilancio positivo a Piazza Affari dove il Ftse Mib ha guadagnato il 2,93% rispetto all'ultima seduta di agosto.

Piazza Affari chiude in rialzo la prima settimana di settembre

Quello da poco concluso non è stato un mese facile per i mercati azionari, come evidenziato dagli analisti di Equita SIM, i quali ricordano che gli stessi hanno registrato una performance complessivamente negativa.

Diversi i motivi alla base di questo risultato, quali l'inasprimento della guerra commerciale USA-Cina, dei rischi legati all'eventualità di una Brexit senza accordo, della continua incertezza sull'outlook in Europa e della nuova crisi in Argentina.

Ad agosto però proprio Piazza Affari ha ha sovraperformato gli altri mercati dopo la formazione di un nuovo esecutivo M5S-PD, percepito come più rassicurante dai mercati e più apprezzato da Bruxelles.

Piazza Affari: Equita SIM prudente a causa di vari fattori di rischio

L'entusiasmo mostrato dal mercato italiano non riesce però a contagiare e a convincere gli analisti di Equita SIM che nel consueto report mensile diffuso oggi hanno fatto sapere di mantenere una strategia improntata alla prudenza per diversi motivi.

In primis il quadro macro internazionale continua a peggiorare, specie per il settore manifatturiero, con il rischio di vedere un taglio degli investimenti da parte delle aziende nei prossimi mesi.

Vorresti capire come affrontare al meglio Piazza Affari in questa fase?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com