Dopo aver superato il giro di boa, le Borse europee si confermano tutte in territorio negativo, ma in recupero dai minimi segnati nel corso della mattinata.

Ftse Mib ultimo in Europa: pesano timori su diffusione virus cinese

A rimanere più indietro degli altri è proprio il mercato italiano, visto che a Piazza Affari il Ftse Mib arretra al momento dell'1,04% in area 23.750, circa un centinaio di punti più in alto dei minimi intraday.

A condizionare negativamente il sentiment degli investitori, non solo a Piazza Affari, ma sui mercati in generale, sono le preoccupazioni legate al virus scoppiato in Cina e all'impatto economico che potrebbe avere una diffusione dello stesso.

Negli ultimi giorni si è sviluppato nella parte centrale del Paese asiatico un tipo di coronavirus simile alla Sars, con contagi anche in Thailandia, Corea e Giappone.

Al momento il bilancio delle vittime sarebbe pari a 6, con quasi 300 casi contagio, segnalando che il virus ha iniziato a diffondersi su maggiore scala, creando timori che possa diventare come la Sars.

Rispetto a quest'ultima, diffusasi nel 2003 con circa 800 vittime nel mondo, l'epidemia di coronavirus sembra avere per ora un tasso di mortalità inferiore.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com